Cappuccino, gelato e pesce spada

La Sicilia è un'isola splendida, e parte della sua bellezza viene anche dai suoi prodotti tipici di cui Noto e il val di Noto ne sono degni rappresentanti. Dal pane, i rustici, le scacce e pizze realizzate con farine di grani antichi locali agli ottimi prodotti caseari quali ricotta, primo sale e provole, fino a quello che viene considerato l’oro di Sicilia, il pregiatissimo Olio extravergine d’oliva di Tonda Iblea, ingrediente onnipresente nella cucina netina, e il dolce pomodoro ciliegino di Pachino. Ma la regina indiscussa di Noto è la famosissima mandorla di Noto, presidio slow food, e protagonista assoluta della mitica pasticceria siciliana, nelle tre varietà Romana, Pizzuta d’Avola e Fascionello. A proposito di pasticceria, nella nostra città abbondano i caffè e le pasticcerie dove gustare ottimi gelati e la notevole granita di mandorla nella versione classica e “tostata”, oltre alle tipiche cassate, cannoli e paste di mandorla da abbinare al vostro cappuccino.
Immancabile il pescato visto la vicinanza col mare Ionio e Porto Palo, famoso centro di pesca siciliano. Qui troviamo numerosissime varietà di pesce, con un cospicuo utilizzo di pesce azzurro, tonno e polpo. Una particolarità ancora in voga nella cucina di Noto è la matalotta. Una preparazione semplice, che sfrutta tradizionalmente un pesce tipico, la lampuga, ma che conta anche diverse varianti, tra cui anche la cernia bruna e lo squalo palombo. Così come molto diffusa è la frittura di paranza, un classico da spiaggia così come gli immancabili frutti di mare, i crostacei ed altre prelibatezze.

Alla scoperta di Noto e della Sicilia